Home | Elenco iscritti | Elenco scuole | Aggiornamento | Supervisione | Eventi | Iscrizione | Esame di iscrizione | News | Rassegna stampa

Vai alla home page
Oggi è giovedì 14 dicembre 2017

   .: Iscrizione
   .: Esami
   .: Assicurazione
   .: Definizione di counseling
 
   .: Cerca un socio
   .: Informazioni utili
   .: Linee guida
   .: Sportello utente
 
   .: Elenco scuole
   .: Cerca un corso
   .: Promuovi un corso
   .: Formazione continua
 
   .: Chi siamo
   .: Cosa facciamo
   .: Gruppo dirigente
   .: Recapiti e contatti

10 buoni motivi per scegliere AssoCounseling


 
Le bufale di AltraPsicologiaOggi è una giornata infernale: 126 eMail (ad ora che scrivo), qualche decina di telefonate, una trentina di messaggi su Facebook e alcuni SMS. Questo è il bilancio provvisorio dopo l’ennesima bufala lanciata in rete da AltraPsicologia, il noto gruppo di psicologi che ha fatto della battaglia contro i counselor ormai la propria ragione di vita...

Sullo sfondo un’immagine di Stanlio e Olio. Subito sopra possiamo leggere: “I counselor denunciano gli psicologi” e, nell’incipit dell’articolo: “Il dado è tratto. Un gruppo di counselor ha portato in tribunale l’Ordine Psicologi Lombardia”,

Menù del giorno: bufala DOC in tutte le salse.

Bufala n° 1: i counselor denunciano gli psicologi
Il ricorso è stato promosso da 16 ricorrenti: 15 psicologi ed 1 medico. Di counselor neppure l’ombra... (addirittura su questo punto anche il comunicato ufficiale dell’OPL sbaglia, in quanto sostiene che 6 non sarebbero psicologi: non fanno neppure la fatica di controllare nel proprio albo!?!?!?!?!?!?!)

Bufala n° 2: il ricorso è avverso la carta etica
Il ricorso verte su due diverse delibere dell’OPL: la 207/2010 e la 304/2010 e per entrambe il ricorso si riferisce – come si può leggere alla pagina 3 del ricorso stesso – a quella parte delle delibere “in cui si riferiscono all’applicabilità dell’articolo 21 del Codice deontologico in sede disciplinare”.

Bufala n° 3: Anna Barracco si unisce al ricorso
Si legge infatti che “all’allegra scampagnata legale si è unita anche l’ex consigliere di maggioranza in OPL dott.ssa Anna Barracco”. Anna Barracco non risulta nell’elenco dei 16 ricorrenti, a meno che non vi abbia partecipato dando un nome falso...

Bufala n° 4: AssoCounseling si unisce al ricorso
Sempre da AltraPsicologia si legge che “Si è poi unito al collettone anche l’associazione di counselor Assocounseling”. Altra bufala: AssoCounseling non avrebbe mai avuto diritto di ricorrere avverso l’impugnazione di una delibera fatta dall’Ordine degli psicologi. Infatti AssoCounseling ha promosso successivamente un intervento adesivo (ad adiuvandum) per tutelare gli interessi dei propri iscritti. Infatti vi è una sostanziale differenza tra l’avere interesse e l’avere diritto.

AltraPsicologia infine chiede una mobilitazione di tutti gli psicologi contro “questo attacco alla nostra categoria professionale”. Ahimè, questa non è una bufala: ci credono per davvero (sic!).

titolo: Le bufale di AltraPsicologia
autore/curatore: Tommaso Valleri
fonte: AssoCounseling
data di pubblicazione: 18/05/2011
tags: altrapsicologia, opl, assocounseling, articolo 21, codice deontologico

Home | Privacy | Note legali | Sportello utente | Contatti | Partnership | RSS

© 2009-2017 AssoCounseling. Codice fiscale 97532290158. Tutti i diritti riservati.